Scaduto il comporto spiegazioni dovute anche se il datore concede l’aspettativa

http://www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com/art/civile/2016-04-06/scaduto-comporto-spiegazioni-dovute-anche-se-datore-concede-l-aspettativa-180647.php?uuid=ACFJ7S2C

la Cassazione ha affermato che il licenziamento del dipendente che – superato il periodo di comporto per malattia – non rientri sul posto di lavoro senza fornire giustificazioni è legittimo. (sentenza n. 6697/2016). Anche al datore va concesso un certo spatium deliberandi per verificare se sussista ancora una convenienza e utilità della prosecuzione del rapporto di lavoro.

Avvocato Scaccabarozzi Brugherio (Monza – Milano) Avvocato Scaccabarozzi consulenza diritto lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...