Per la revoca dell’amministratore occorre l’avvocato

http://www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com/art/civile/2016-04-18/per-revoca-dell-amministratore-occorre-l-avvocato-200453.php?uuid=ACpObKAD

Per la revoca dell’amministratore occorre obbligatoriamente l’assistenza di un avvocato. È questo il contenuto del decreto del Tribunale di Modena del 22 febbraio 2016 n. 58. Dello stesso avviso anche il Tribunale di Verbania con provvedimento del 22 ottobre 2015.

La revoca, infatti, può essere richiesta a mezzo di ricorso in volontaria giurisdizione che, per sua natura, non ha carattere contenzioso.

Tuttavia, non viene meno la natura di procedimento a parti contrapposte, che nella specie vede come legittimo contraddittore l’amministratore del condominio, unico ma necessario legittimato passivo. Questi contraddice la pretesa del condomino, personalmente e non come mandatario del condominio, cosicché è a lui e non al condominio che devono fare carico le spese processuali del procedimento nel caso di provvedimento di revoca. D’altro canto il condominio non può nemmeno intervenire in adesione all’amministratore, né beneficiare della condanna alle spese del condomino ricorrente in caso di mancato accoglimento del ricorso.

Avvocato Andrea Scaccabarozzi Brugherio (Monza – Milano) Avvocato Andrea Scaccabarozzi consulenza materia condominiale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...