Danno da cose in custodia: il rilievo ex officio del caso fortuito non è ultrapetizione

Il giudice, nell’esercizio della sua potestas decidendi, anche riguardo alla interpretazione della domanda, resta libero di rilevare, indipendentemente dall’iniziativa della controparte, la presenza o la mancanza degli elementi che caratterizzano l’efficacia costitutiva od estintiva di una data pretesa della parte, in quanto ciò attiene all’obbligo inerente all’esatta applicazione della legge (ordinanza della Cassazione del 6 marzo 2020 n. 6383).

Precedenti conformi Cass. 20 agosto 2003 12265 – Cass. 22 marzo 2007 6945

Avvocato Andrea F. Scaccabarozzi – Monza – Milano – Brugherio – civile responsabilità civile

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...