Cessazione di efficacia (per decorso di termine) del pignoramento immobiliare

 

Il termine di efficacia del pignoramento immobiliare decorre dal perfezionamento della sua notifica, senza che possa operare il principio della scissione degli effetti della notificazione per il notificante e per il destinatario dell’atto, dovendosi considerare per entrambe le parti l’epoca di perfezionamento della notificazione dell’atto nei confronti del destinatario (Cass. Civ. n. 18758/2017

Avvocato Andrea F. Scaccabarozzi – Avvocato Monza, Brugherio, Milano – consulenza procedure esecutive immobiliari

L’ipoteca eccessiva fa scattare il danno

http://www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com/art/civile/2016-04-05/l-ipoteca-eccessiva-fa-scattare-danno-213902.php?uuid=AC4Rvr1C

Iscrivere un’ipoteca sproporzionata comporta la responsabilità aggravata del creditore. Con la sentenza 6533/16 la Cassazione cambia decisamente orientamento sulle garanzie patrimoniali. Il mancato utilizzo della «normale prudenza» nell’aggressione dei beni del debitore – prevista dall’articolo 96 c.2 del codice di procedura, – e cioè il superamento di un terzo del valore del credito (articolo 2875 del codice civile), farà scattare d’ora in poi automaticamente le sanzioni processuali “endogene”.

Avvocato Scaccabarozzi Brugherio (Fori di Monza e Milano) Avvocato Scaccabarozzi consulenza procedure esecutive