Morte del paziente con bassa percentuale di sopravvivenza e responsabilità del medico in sede penale

unnamed

La Cassazione torna ad occuparsi del nesso eziologico nei reati omissivi impropri.

Per accertare se un’omissione sanitaria sia stata idonea a causare l’evento bisogna ricorrere al giudizio controfattuale: si deve accertare se la condotta doverosa avrebbe evitato l’evento.

I principi cardine in tema di responsabilità sanitaria e nesso eziologico sono contenuti nella nota sentenza Franzese (Cass. S.U. 30328/2002).

Il Giudice deve ricorrere ad un giudizio predittivo: bisogna prendere in considerazione la specifica attività richiesta al medico nel caso concreto ed analizzare se avrebbe evitato o ritardato l’evento infausto, con alto grado di credibilità razionale (Cass. Pen. 30469/2014).

(Cassazione Penale n. 12353 del  17.04.2020)

Avv. Andrea F. Scaccabarozzi responsabilità medica – Avvocato Monza – Milano – Brugherio – consulenza responsabilità sanitaria civile e penale – valutazione preventiva del caso con medici legali e medici specialisti altamente qualificati – possibilità di accordo sul compenso subordinato al raggiungimento del risultato. 

Dove vanno eseguite le notifiche all’imputato arrestato che abbia eletto o dichiarato domicilio?

Le S.U. penali della Corte di Cassazione (sentenza n. 12778 del 2020) hanno statuito che le notifiche all’imputato detenuto, anche qualora abbia dichiarato o eletto domicilio, vanno eseguite nel luogo di detenzione, con le modalità di cui all’art. 156, comma 1, c.p.p., mediante consegna di copia alla persona.

Avvocato Andrea F. Scaccabarozzi – Avvocato Monza – Milano – Avv. Brugherio diritto procedura penale 

Insulti nella chat vocale di Google Hangouts e visibili all’offeso: è ingiuria e non diffamazione

La Corte di Cassazione (sentenza 31 marzo 2020, n. 10905)  ha ribadito il principio che nel caso di commenti e giudizi lesivi sulla reputazione pubblicati su Facebook, comunicando con video chat, ricorrono gli estremi dell’ingiuria aggravata e non della diffamazione, atteso che l’elemento distintivo tra ingiuria e diffamazione è costituito dal fatto che nell’ingiuria la comunicazione, con qualsiasi mezzo realizzata, è diretta all’offeso, mentre nella diffamazione l’offeso resta estraneo alla comunicazione offensiva intercorsa con più persone e non può interagire con l’offensore.

Avv. Andrea F. Scaccabarozzi – penale – Avv. Monza- Milano – Avvocato Brugherio.

Medico segue le linee-guida: va assolto in caso di colpa lieve da imperizia

L’esercente la professione sanitaria risponde, a titolo di colpa, per morte o lesioni personali derivanti dall’esercizio dell’attività medico-chirurgica:

a) se l’evento si è verificato per colpa (anche lieve) da negligenza o imprudenza;

b) se l’evento si è verificato per colpa (anche lieve) da imperizia quando il caso concreto non è regolato dalle raccomandazioni delle linee-guida o dalle buone pratiche clinico-assistenziali;

c) se l’evento si è verificato per colpa (anche lieve) da imperizia nella individuazione e nella scelta delle linee-guida o di buone pratiche clinico-assistenziali non adeguate alla specificità del caso concreto;

d) se l’evento si è verificato per colpa grave da imperizia nell’esecuzione di raccomandazioni di linee-guida o buone pratiche clinico-assistenziali adeguate, tenendo conto del grado di rischio da gestire e delle speciali difficoltà dell’atto medico.

La Suprema Corte fa buon uso dei principi di cui alla novella 24/2017, risultando escluso che l’errore non punibile possa riguardare la selezione da parte del medico delle buone pratiche da applicare al caso concreto; l’applicazione della causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p., riguarda la fase di attuazione delle linee guida, escludendo la responsabilità del medico che, per colpa sotto forma di imperizia, si sia discostato dagli standard in maniera solo marginale.

Cassazione penale, SS.UU., sentenza 22/02/2018 n° 8770 http://www.altalex.com/documents/news/2018/02/23/colpa-medica

Avvocato Andrea F. Scaccabarozzi – avvocato Brugherio, Monza , Milano – consulenza responsabilità sanitaria penale e civile.